tumblr stats
 
Home       ++       Contatti       ++       Preventivo Pneumatici       ++       Foto        ++       News       ++      Faq
Sigle e Numeri dei pneumatici 

Ogni autoveicolo può montare uno o più tipi di gomme con misure e caratteristiche precise. Tutte queste informazioni si trovano all'interno della carta di circolazione. E' consentito a norma di legge montare pneumatici con indici di velocità e di carico SUPERIORI a quelli previsti sulla carta di circolazione. Inoltre i pneumatici devono essere uguali per asse (marca, modello e misura). La presenza di pneumatici non rispondenti alle indicazioni del libretto di circolazione preclude il buon esito della REVISIONE MINISTERIALE del veicolo.

Ipotizziamo di avere montato un pneumatico avente le misure 205/55 R16 91V

esempio sigle pneumatici


-205 rappresenta la larghezza del pneumatico
-55 rappresenta il grado di ribassamento della gomma
-R15 rappresenta il raggio della gomma (e del cerchione)
-91 rappresenta l'indice di carico
-V rappresenta l'indice di velocità

Nel caso dei pneumatici invernali, sarà visibile anche una sigla M+S (Mood & Snow)

Inoltre dovrebbe essere visibile anche una sigla DOT seguita da quattro numeri (es DOT 1310) . Questa dicitura indica il periodo di fabbricazione (nel nostro esempio, nella tredicesima settimana dell'anno 2010). E' importante considerare l'anno di fabbricazione del pneumatico quando si valuta un acquisto. Vi consigliamo di non acquistare mai pneumatici che hanno più di 3 anni.



Le misure delle gomme che possono essere usate sul vostro veicolo sono indicate sulla carta di circolazione.

Le dimensioni (larghezza, rapporto d'aspetto e diametro del cerchio) devono essere le stesse, né più né meno....nell'esempio precedente nella mia carta di circolazione deve esserci scritto 205/55 R16

Gli indici di carico e velocità devono essere almeno quelli indicati sul libretto (quindi sono ammessi indici superiori ma mai inferiori)....nel mio esempio se sul libretto trovo 91V posso montare pneumatici con indice di carico 93 e indice di velocità Z.

Unica eccezione a tali regole sono le gomme da neve (M+S): è possibile montare pneumatici anche con indice di velocità più basso di quello richiesto a condizione che la sigla sia almeno Q e che venga riportato nell'abitacolo un'indicazione che ricordi che tale limite (si tratta di un piccolo adesivo con riportato il nuovo indice di velocità). Mentre per l'indice di carico, vale la regola generale, ovvero mai inferiore a quello riportato sulla carta di circolazione, anche nel caso di gomme invernali.



Riportiamo per completezza le tabelle con gli indici di velocità e facciamo notare che gli indici H e ZR hanno un valore superiore a quello che si potrebbe supporre dall'indice alfabetico


Indice di velocità Velocità in km/h
A1 5
A2 10
A3 15
A4 20
A5 25
A6 30
A7 35
A8 40
B 50
C 60
D 65
E 70
F 80
G 90
J 100
Indice di velocità Velocità in km/h
K 110
L 120
M 130
N 140
P 150
Q 160
R 170
S 180
T 190
U 200
H 210
V 240
ZR >240
W 270
Y 300


Con il DECRETO MINISTERIALE 11 aprile 2011, n. 82 (D.M. 82/2011) il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare hanno ha emanato disposizioni in materia di gestione dei pneumatici fuori uso (PFU). In particolare all'art. 3 si prescrive un ECOCONTRIBUTO di €2 + IVA per ogni pneumatico nuovo acquistato, che si ripercuotono a cascata su produttore, rivenditore e cliente finale.



La normativa con la circolare ministeriale del 17-01-2014 ha specificato che :

  • chi possiede pneumatici di tipo M+S con codice di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione può montarli e circolare liberamente senza incorrere in sanzioni nel periodo che va dal 15 ottobre al 15 maggio (in sostanza vengono concessi 2 mesi in più ripetto alle singole ordinanze delle province)
  • chi possiede pneumatici di tipo M+S con codice di velocità uguali o superiori a quelli riportati in carta di circolazione può montarli e circolare liberamente senza incorrere in sanzioni durante tutto l'anno


Prima di acquistare un pneumatico, verificate l'esatta misura dei pneumatici montati sulla vostra auto. Non basta affidarsi a quanto c'è scritto sulla carta di circolazione, che potrebbe indicare come opzionabili, pneumatici aventi misura di cerchione differente. Ricordiamo inoltre che si possono montare esclusivamente pneumatici le cui misure rientrano in quelle previste dalla propria carta di circolazione (eventualmente con indice di carico e velocità superiori).
ATTENZIONE: se vedete delle crepe, anche piccole sul copertone, e' bene farle controllare da un esperto che sapra' darvi un consiglio per l'eventuale sostituzione. Le crepe sono indice di vecchiaia del pneumatico (guardate il DOT per averne la certezza), e un pneumatico vecchio è molto pericoloso perchè può scoppiare.